“P. Josef Toufar. Testimone della Croce”

Il “Progetto Sveglia!” vuole avvicinarti alla figura del sacerdote Josef Toufar. Questo giovane e impegnato sacerdote subì la satanica ondata del comunismo nella Repubblica Ceca nel 1949. A partire dal “miracolo della Croce di Číhošt”, P. Josef fu sequestrato dalla polizia comunista, che lo sottomise a gravi torture e manipolazioni mediche per spegnere il fuoco della fede nel popolo ceco. P. Josef Toufar morì a causa dei gravi maltrattamenti subiti dal regime comunista, lasciando dietro a sé un’impronta di fede e di amore verso la verità nell’anima del popolo cattolico ceco.

D. Andrea Santoro. Testimone della fede in Turchia

Il «Progetto Sveglia» vuole avvicinarti alla figura di un uomo che ha saputo darsi a Cristo nella sua vita e nella sua morte. «D. Andrea Santoro. Testimone della fede in Turchia» ti fa entrare nella vita del sacerdote italiano che partìcome sacerdote fidei donum per la Turchia, per essere «una piccola luce» nel mezzo di un piccolo gregge, per essere «presenza di Gesù» in terre arabe e altramente islamizzate. Don Andrea morì assassinato nel 2016 per mani di radicali islamici. Lasciò dietro di sé una testimonianza di vita esemplare, manifestando il suo amore a Cristo e ai fratelli - di qualunque convinzione religiosa -, e convertendosi in un modello di sacerdote e di anima consegnata fino al sacrificio della sua propria vita.

“Immolami”. Preghiera di Don Andrea Santoro

«Immolami» è una preghiera composta da Don Andrea Santoro, sacerdote italiano che volle essere testimone del Vangelo in terre arabe. Per cinque anni, come sacerdote fidei donum in Turchia, fu un alter Christus (“altro Cristo”) in mezzo a un popolo che non conosce Gesù Cristo. Morì assassinato nel 2006, mentre meditava la Parola di Dio nella sua piccola parrocchia di Santa Maria a Trabazon (a noi nota come Trebisonda). Questa preghiera, scritta il 20 novembre 1986, trasuda l’amore verso Cristo e il desiderio di immolazione per Lui che c’era nel cuore sacerdotale di Don Andrea, assieme all’esperienza della propria fragilità.

Wake up! Sveglia!

Wake up! Sveglia!
È il grido che lanciano all’Occidente i nostri fratelli perseguitati d’Oriente, in particolare della Siria e dell’Iraq.
HM Televisione ti mostra il modo di vivere una fede cristiana autentica carica di croce, di perdono, di fortezza e di speranza, e, al contempo, una fede sveglia di fronte alla realtà della persecuzione, ormai non solo in Oriente, ma, a poco a poco, anche in Occidente.
Unisciti al risveglio di una società che ha bisogno di aprire gli occhi di fronte a una nuova e commovente testimonianza di fede.
Non rimanere zitto di fronte alla sofferenza dei nostri fratelli, dimostra che anche tu sei “nazareno”.

Il silenzio colpevole (2nd Edition)

C’è una grande sofferenza che molti non osano neppure gridare. HM Televisione vuole unirsi al gemito di molte anime, in particolare cristiane, che stanno subendo persecuzione a causa della loro fede.
Il clip “Silenzio Colpevole” dà voce a coloro che stanno vivendo la persecuzione sulla loro pelle e a coloro che stanno accompagnando i perseguitati nel loro dolore. Le testimonianze qui raccolte sono tratte dalle interviste che puoi vedere nella serie di HM Televisione “Seguendo le orme del Nazareno”.
Continuerai a tacere dopo averlo visto?

Dov’è tuo fratello?

Dov’è tuo fratello? È la domanda che Dio lancia all’umanità chiedendoci di ognuno dei nostri fratelli assassinati, torturati, scomparsi e umiliati, che Egli ha affidato a ciascuno di noi. Il sangue dei nostri fratelli grida al Cielo mentre molti di noi continuano intorpiditi nella mediocrità di un mondo comodo e che si sbarazza del prossimo.
HM Televisione vuole dare voce ai molti testimoni di Cristo che versano ogni giorno il loro sangue pur di non rinnegare la loro fede, e a molti altri che vivono con speranza e forza le più dure situazioni per vivere con autenticità il loro cristianesimo. Unisciti alla preghiera per i nostri fratelli della Siria, dell’Iraq e della Nigeria (tra gli altri), e grida con la tua vita e con la diffusione di questa denuncia di genocidio che anche tu sei “nazareno”.
Le interviste di questa video-clip sono tratte dalla serie televisiva di HM Televisione “Seguendo le orme del Nazareno”.